Il cotechino irpino e la donna povera

il cotechino affumicato dei fratelli Fredadi Alberto NigroIl Carnevale in Irpinia è una cosa seria. Attraversare paesi come Paternopoli, Castelvetere o Montemarano nel periodo che va dal giovedì al martedì grasso significa immergersi in un mondo parallelo, capovolto.Qualcosa di simile accade in cucina visto che tra i piatti tradizionali del periodo ci sono quelli a base di «pezzente». Si tratta di un insaccato prodotto con le parti meno nobili del maiale, quelle che volgarmente vengono definite frattaglie, mescolate a pezzi di carne e grasso. Un alimento che nella provincia di Avellino si consuma dalla notte dei tempi e che, nato per dare nutrimento alle famiglie più povere, è…
Fonte

LE ULTIME NOTIZIE