Cipolle arraganate, la ricetta di un piatto povero ma ricco di gusto

Le cipolle arraganate sono un piatto semplice e gustoso, un tipico esempio della cucina povera del Sud Italia. La ricetta prevede pochi ingredienti, ma il risultato è apprezzato da tutti coloro che amano le cipolle.

Per preparare le cipolle arraganate, iniziate sbucciando e tagliando le cipolle a fettine sottili. Oliate una pirofila da forno e adagiate le fettine di cipolla in un unico strato, sovrapponendole leggermente. Conditele con sale, origano e pangrattato, quindi irroratele con un filo di olio. Coprite le cipolle con un foglio di carta forno e infornate a 180°C per 30 minuti.

Negli ultimi 5 minuti di cottura, togliete la carta forno e azionate la modalità grill per rendere le cipolle arraganate ancora più croccanti. Servitele calde come antipasto o contorno.

Le cipolle arraganate si possono conservare per un paio di giorni in frigorifero, ben coperte da pellicola. Prima di consumarle, è possibile riscaldarle sia al forno che al microonde.

Questa ricetta semplice e veloce può essere personalizzata a piacere. È possibile aggiungere del peperoncino alle cipolle per renderle un po’ più piccanti. Inoltre, non è raro trovare ricette che utilizzano le cipolline invece delle cipolle comuni.

Le cipolle arraganate sono un modo delizioso per valorizzare un ingrediente semplice come le cipolle. Provate questa ricetta e scoprite tutto il sapore che si può ottenere con pochi ingredienti.

LE ULTIME NOTIZIE